CAMPIONATI DI CATEGORIA. LE IMPRESE DI PARTH E BENATTI NON BASTANO, TITOLO PER CLUB A SOLUNTO

Florian Parth %28Jolly Ski Brescia%29
L'atleta della Jolly Ski Florian Party con le sue 4 medaglie (3 ori e un argento) conquistati ai Campionati di Categoria (ph. Gilardi)

SAN GERVASIO (Brescia) 10.08.2018 - Si sono disputati nel bacino d’acqua del Jolly Ski Brescia, i Campionati Italiani di Categoria che hanno visto assegnare i titoli Nazionali anche ad alcuni atleti del sodalizio bresciano. Questi sono: Florian Parth (Figure, Salto e Combinata Under 14), Nicholas Benatti (Figure Open), Roberto Sabaini (Salto Over 55), Maria Teresa Gervasi (Slalom e Figure Over 55).
Nella classifica per Club, la Jolly Ski Brescia, alla ricerca del 13° titolo, cede invece lo scettro conquistato l’anno passato a Recetto ai nuovi Campioni d’Italia del Solunto, squadra siciliana che si è imposta nella classifica finale grazie alla linea giovane composta da Di Bernardo, Marino, Cuffaro, Martorana e Acquaviva.

Di seguito giornata per giornata il commento alle gare. Domani sabato 11 Agosto scattano i Campionati Italiani Assoluti.

PRIMA GIORNATA MERCOLEDì 8.08.2018
Nella
prima giornata dei Campionati Italiani di Categoria di Sci Nautico, si sono dati battaglia gli under 10-12-14 e 17 maschili e femminili per le discipline Slalom e Salto.
La giornata inizia nel migliore dei modi per la squadra di casa della che conquista due titoli con Florian Parth che si laurea così Campione d'Italia Under 14 sia in Salto che il Slalom. Con un risultato di rilievo virando due boe con corda a 11.25) l'atleta della Jolly Ski ha tenuto a distanza il favorito Vincenzo Marino che si ferma a soltanto mezza boa indietro. Abissale il distacco su Tommaso Mortara terzo classificato che con 4.00/14.25 deve accontentarsi del gradino più basso del podio.
Stessa storia nella gara di Salto dove Florian Parth (mt. 35,2) concede il bis su Vincenzo Marino ancora secondo con mt. 33,0, precede l'atleta di Alfianello Edoardo La Malfa di solo mezzo metro. Una prestazione per Edoardo La Malfa che mette in luce tutto il suo talento ed il suo momento di migliore forma. Il giovane portacolori bresciano infatti, è un Under 12 che si è cimentato con atleti di una categoria superiore ed il terzo posto mette in luce tutte le sue doti.
Momenti di paura nella gara di Salto Uomini categoria Under 17, nel secondo salto il romano Carlo Fiammenghi con uno stacco dalla pedana troppo anticipato, gli ha causato una caduta in verticale che, anche complice la velocità, avrebbe potuto avere conseguenze ben oltre il colpo di frusta che si è procurato con l'impatto in acqua e la contemporanea perdita del caschetto. L'atleta è stato subito soccorso dall'ambulanza presente durante le gare e trasportato in elicottero all'Ospedale Civile per accertamenti, ma era cosciente seppur sotto shock.
Tra le donne spicca il risultato ottenuto nel salto di mt. 29,5 da parte di Nina Maria Mezzetti ritenuta la Miglior Best Performance.

SECONDA GIORNATA GIOVEDI’ 9.08.2018
Nella seconda giornata, si registra ancora un titolo tricolore per la truppa bresciana.
Nicholas Benatti si laurea Campione d'Italia nella categoria Figure con il punteggio di 9200 davanti al piemontese Luca Spinelli che non va oltre i 7370 punti. Sul gradino più basso del podio il milanese Riccardo Cavalli Tancredi staccato dal campione desenzanese di oltre 5000 punti.
Nella categoria figure Under 14, ancora un podio per Thomas Parth, l'atleta del club di San Gervasio deve arrendersi al neo Campione d'Italia Leonardo Boldini accontentandosi della medaglia d'argento. Un risultato che comunque non spegne il sorriso a Florian Parth dopo i due titoli conquistati ieri in Slalom e Salto, quella di Figure non è infatti la sua migliore specialità ed un secondo posto davanti  a Vincenzo Marino terzo nella graduatoria finale, vale quanto una vittoria.
Nell'Under 17 vittoria a mani basse per Edoardo Marenzi (Flip Point) che precede nella classifica finale il romano Francesco Caldarola e il bresciano Ettore Ghisi che all'ultima manche strappa il podio al fratello Alberto
Dopo i successi di ieri in Slalom e Salto, si confermano Campionesse d'Italia Nina Maria Mezzetti (del Club Parco del Tevere) nell'Under 14 donne e Martina Bagnoli nella categoria open. Si confermano anche Giorgia Cuffaro e Vittoria Saracco rispettivamente nelle categorie Under 10 e 12.
Titolo tricolore anche per Maria Teresa Gervasi, la sua prestazione porta nel carniere del Jolly Ski Brescia, un cospicuo numero di punti che consente al club bresciano di balzare in testa alla classifica provvisoria a squadre, titolo che verrà assegnato al termine delle gare di domani.

TERZA GIORNATA VENERDI’ 10.08.2018
Nella terza e conclusiva giornata destinata allo Sci Nautico diviso per categorie, spicca il podio della categoria Open Maschile per due bresciani gli atleti Nicholas Benatti e Matteo Luzzeri che conquistano rispettivamente le medaglie di argento e di bronzo lasciando il gradino più alto del podio a Carlo Allais, vice campione ai recenti giochi del mediterraneo.

L'atleta torinese, con il risultato di 5.00/10.75,mette le mani sul titolo già nella prima manche della giornata inaugurale e a nulla valgono i risultati di tutto rispetto del desenzanese Benatti che si ferma alla terza boa con corda a 10.75 e del bresciano Matteo Luzzeri che chiude con 2.50/10.75
Sorpresa in campo femminile dove Carlotta La Ganga conquista il titolo Open a discapito di Martina Bagnoli favorita alla vigilia.
Nell'Under 21 grandissima prestazione di Francesco Cadirola che con un risultato che nulla ha da invidiare a quelli di atleti  di categorie Open e Assoluti (2.00/10.75) si laurea Campione d'Italia precedendo sul podio Edoardo Marenzi ed il bresciano Alberto Ghisi. Nell'Under 21 donne l'azzurra Alice Bagnoli vince precedendo nella classifica finale Beatrice Pirri e Greta Tagliati.
Negli Over vittoria per Maria Grazia Molinelli e per Maria Teresa Gervasi tra le donne e vittorie per Patrizio Buzzotta e per Sergio Tamanza tra gli uomini.
Nel Salto, in acqua i piccoli Under 10 e 12 vedono laurearsi Campioni d'Italia Giorgia Cuffaro, Salvatore Martorana e Margherita Serafica. Nella categoria più avanzata, terzo successo per Nina Maria Mezzetti e Francesco Caldarola. Quest'ultimo nella gara riservata agli Under 21, precede Edoardo Marenzi ed il bresciano Ettore Ghisi.
Successo Over per il milanese Roberto Sabaini che gareggia per la società di San Gervasio.
Nella combinata il titolo Under 14 va a Florian Parth che in tre giorni di gare ha sbaragliato il campo vincendo i titoli tricolori in Salto e Slalom piazzandosi secondo in Figure.
A conclusione dei tre giorni di gare, i conteggi la classifica del titolo tricolore per club, vede il punteggio migliore per Solunto. Il team siciliano beffa sul filo di lana i bresciani del Jolly Ski che cedono il tricolore dopo essersi aggiudicate le ultime due edizioni. Terzo il club Parco Del Tevere Roma.